News dalla formazione professionale
28/07/2015

“Per il Pd siciliano, la Formazione non rappresenta un’emergenza. Lo abbiamo appreso leggendo l’intervista del segretario Raciti rilasciata oggi al Giornale di Sicilia. Nell’elenco delle riforme prioritarie, infatti, questo settore non è nemmeno citato ed inserito nell’agenda di governo. Un grosso errore considerato i tremila lavoratori già licenziati e un migliaio ancora a rischio. Senza tenere conto di tutti coloro che se pur lavorando con regolarità, da mesi non percepiscono lo stipendio. Una condizione non più sopportabile”. A chiedere, quindi, un cambio di rotta al Pd siciliano per avviare una vera riforma del settore è Giuseppe Raimondi della segretaria della Uil Sicilia, che aggiunge: “Questo sindacato ha già chiesto l’istituzione di un tavolo di crisi nazionale e all’appello hanno risposto anche gli assessori Caruso e Lo Bello. Chiediamo al segretario Raciti di intervenire anche lui e di sollecitare al Governo Renzi il trasferimento dei 175 milioni del Pac per il Piano straordinario del lavoro. E’ necessario risolvere i problemi subito. Gli elenchi non bastano più, dalla politica adesso ci aspettiamo azioni concrete”.

27/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: altri quattro mandati trasmessi in Ragioneria.

23/07/2015

Notizie dagli enti: con nota n. 1929 del 23/07/2015 il CESIFOP dà comunicazione alla UIL Scuola che ha provveduto a corrispondere gli emolumenti relativi ai mesi di giugno, luglio, agosto, settembre e corrispettivi 9/12 della 13^ mensilità a saldo delle spettanze maturate dai lavoratori incaricati negli avvisi 1/2010 e 2/2010.

23/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: i primi quattro mandati, quelli di cui agli elenchi n. 108152 e 108156 trasmessi in data odierna al Tesoro. Continuiamo a seguire attentamente questo progetto.

21/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: i primi quattro dei nove mandati di pagamento n. 824 - 832 per complessivi 1.510.538,65 euro sono sono gia' stati trasmessi in Ragioneria con gli elenchi n. 108152 e 108156. I titoli aspettano il loro turno per essere trasmessi al Tesoro. A seguire, assicura il Dirigente Generale, anche il cartaceo degli altri 5 mandati sara' trasmesso all'organi di controllo. Oggi il Dirigente Generale aderendo ad una sollecitazione della UIL ha deciso di convocare una conferenza dei servizi per il 30 luglio p.v. su due temi. 1) uniformare una linea di condotta sulla erogazione del rimanente finanziamento del Progetto Prometeo nel rispetto della norma regionale che autorizza il Ciapi di Priolo a rendicontare a costi reali e alla luce di recenti sentenze del TAR sul progetto. 2) avvio di nuovi 42 corsi autorizzati dai CPI. L'intenzione dell'amministrazione sembra quella di mettre un punto su una vicenda che i lavoratori non reggono più e che e' urgente risolvere.

20/07/2015

Notizie dagli Enti: Anfe regionale comunica che i mandati di pagamento relativi al saldo della III^ annualità dell'avviso 1/2010 sono stati trasmessi alla Ragioneria. I titoli di spesa nn.re. 113, 114, 115 sono stati trasmessi con elenco n. 108166 del 17/07/2015.

14/07/2015

Notizie dagli enti: riceviamo e pubblichiamo la segnalazione che ci perviene dall'Anfe Regionale circa lo stato dell'arte degli avvisi 1 e 2 /2011. In riferimento all'avviso 1 l'Ente comunica che a seguito della variazione di bilancio, il Dipartimento Lavoro ha in corso l'emissione dei mandati relativi al decreto di chiusura delle operazioni FSE. Per cio' che attiene all'avviso 2, l'ente rende noto che finalmente, a seguito del chiarimento intervenuto tra amministrazione attiva e Ragioneria dell'Assessorato alla Famiglia e' iniziata la procedura che portera' all'emissione dei mandati di pagamento. Il primo passo - dopo l'emissione e la registrazione del decreto di disimpegno del provvedimento oggetto della citata divergenza tra amministrazione e organo di controllo - e' la nota n. 34622 del 9/7/2015 con la quale e' stata richiesta al Dipartimento Bilancio la riproduzione delle economie di 145.192,27 euro che costituiscono la quota di finanziamento erroneamente non riconosciuta all'ente in fase di rendiconto e recuperata. Anche questo complicatissimo nodo e' stato dipanato e si avvia a soluzione, anche se per l'avviso 2 si avvista qualche settimana di tempo in più per l'emissione dei titoli.

14/07/2015

IMPORTANTE Ammortizzatori in deroga 2014 e 2015 : il Dirigente del Servizio VIII, con nota n. 35702 del 14/07/2015 ha diramato ai Servizi Centri per l'Impiego le direttive per la conclusione delle attivita' istruttorie e per la definizione dei tavoli istituzionali in ordine all'istanze d accesso agli ammortizzatori in deroga 2014 in considerazione dell'utilizzo delle risorse (106 milioni di euro) provenienti dalla riprogrammazione del PAC. In merito al 2015 la Regione Sicilia, giusto decreto interministeriale n. 90973 trasmesso in data odierna con nota prot. 40/0014460, ha ricevuto la somma di 24.634.638 milioni di euro ma le indicazioni per l'istruttoria delle istanze sono quelle di attenersi alle disposizioni ministeriali disposte nel 2014 con il decreto 83473. A conferma di quanto comunicato al Dipartimento Regione del Lavoro nei giorni scorsi per le vie brevi, il Direttore Generale del Ministero del Lavoro aveva trasmesso la nota n. 0015836 del 9/7/2015, inviata al Ministero dell'Economia e Finanze RGS -IGRUE, con la quale aveva disposto il trasferimento dei 106 milioni di euro dal Fondo di rotazione al Fondo Sociale Occupazione e Formazione. Il Ministero che aveva contestualmente chiesto conferma al Dipartimento Lavoro che le risorse del PAC destinate alle politiche passive fossero effettivamente 106 milioni ha ricevuto nella stessa giornata (9/7/2015) il necessario riscontro.

10/07/2015

Settore F.P. - Tavolo di crisi nazionale: con nota n. 3919/GAB del 10/07/2015 gli Assessori Regionali al Lavoro Caruso e alla Formazione Lo Bello aderendo alla sollecitazione delle OO.SS. CGIL CISL UIL Confederali e di Categoria, hanno inoltrato al Ministro Poletti la richiesta di apertura del tavolo di crisi nazionale per il comparto siciliano della formazione professionale. Si parte con il piede giusto e per la prima volta si affronta la problematica complessiva del comparto.Il ragionamento era stato avviato con l'Assessore Caruso che in questa vicenda non ha certo svolto un ruolo di secondo piano.Bisogna dargli atto che ci ha creduto sino in fondo e se questo tavolo sarà istituito con la sollecitudine che le OO.SS. hanno richiesto e anche merito suo.

09/07/2015

IMPORTANTE: Ammortizzatori sociali in deroga 2014 : il Direttore Generale per le politiche attive del Ministero del Lavoro in data odierna ha comunicato al Dipartimento Regionale del Lavoro di avere impartito le necessarie disposizioni all'IGRUE (ispettorato generale per i rapporti finanziari con l'unione europea) per il trasferimento dei 106 milioni di euro del PAC, destinati alla CIGD 2014, dal Fondo di rotazione al Fondo per l'Occupazione che finanzia gli ammortizzatori. Quindi a giorni le risorse passeranno dalle casse del Fondo a quelle dell'INPS. Contestualmente la Regione potrà disporre dei 35 milioni di euro destinati alle politiche attive, che viaggiano assieme ai 106 delle passive e che non sono soggetti al decreto IGRUE perché gia' nelle disponibilità del Dipartimento Politiche Attive del Ministero. La UIL Sicilia il 19 giugno u.s., dopo una serie di contatti telefonici con i funzionari del Ministero Lavoro e del Ministero dell'Economia, aveva inviato all'Agenzia per la coesione territoriale, al Ministero del Lavoro ed ai vertici della Regione Siciliana, una nota che pubblichiamo unitamente alla risposta ricevuta. ( leggi nel corpo della news la corrispondenza uil_ministero).

06/07/2015

Terza annualità Avviso 20/2011: il Dipartimento Istruzione e Formazione ha ricevuto l’autorizzazione da parte del Bilancio di caricare sino ad oggi titoli di spesa al SIC. In data odierna sono stati trasmessi al Tesoro tutti i mandati ( 1^ e 2^ anticipazioni) il cui cartaceo, è pervenuto al protocollo della Ragioneria entro il 2/07/2015. Domani saranno trasmessi quelli pervenuti entro il 3/07/2015; a seguire, i rimanenti titoli di spesa, anche quelli che il Servizio Gestione ha caricato oggi a sistema.

06/07/2015

Settore F.P. - Tavolo di crisi nazionale: le Segreterie Nazionali e Regionali Confederali di CIGL CISL e UIL unitamente alle Segreterie Nazionali e Regionali d FLC CGIL CISL Scuola e UIL Scuola hanno chiesto al Presidente del Consiglio Renzi, al Ministro del Lavoro Poletti e al Ministro dello viluppo economico l'istituzione di un tavolo di crisi per il comparto della Formazione Professionale. Il Presidente della Regione Siciliana e' stato inviato a sostenere l'azione del sindacato considerata la urgenza che la situazione richiede. Ciò, evidentemente, non assolve dai loro compiti e dalle loro responsabilità' gli Assessori Regionali alla Formazione e al Lavoro che devono adottare, ciascuno per la parte di competenza, i provvedimenti necessari per assicurare la continuità a migliaia di operatori.

02/07/2015

Progetto Prometeo: emessi i mandati della 2^ anticipazione. i titoli di spesa, a valere del capitolo n. 77396, vanno dal n. 824 al 832 ed ammontano a complessivi 1.510.538,65.- La Uil ha già trasmesso al Ciapi di Priolo gli estremi dei titoli ed attende di conoscere quante mensilità potranno pagare.

23/06/2015

Ciapi Priolo - Garanzia Giovani: concluse da qualche giorno le attività di caricamento dei dati a sistema ed eseguite le procedure per ottenere il rimborso. Il Ciapi di Priolo attende quindi dal Ministero le risorse per disporre il pagamento del saldo degli emolumenti spettanti.

20/06/2015

Contratti di solidarieta' 2015: approvato dalla Commissione Lavoro della Camera un emendamento al Decreto legge n. 65/2015 (Disposizioni in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie T.F.R.) che aumenta di 70 milioni la dotazione economica da destinare ai contratti di solidarietà di “tipo b” (ex L. 236/93) destinate alle imprese non soggette al regime di Cigs. La cifra inizialmente prevista, pari a 70 milioni,  in questo caso non sarebbe stata sufficiente, anche in virtù delle molte istanze inevase presentate nel 2014, ora, grazie agli ulteriori 70 milioni garantiti da questo emendamento, sarà possibile ampliare la platea dei possibili beneficiari. L'emendamento proposto ed approvato, pur avendo avuto il parere favorevole del Governo, entrera' in vigore solo al termine dell’iter parlamentare e della pubblicazione del testo di legge in gazzetta ufficiale