News dalla formazione professionale
24/11/2014

CIG-D 2014: facciamo seguito alla news del 19/11/2014 e comunichiamo che il Servizio XV Centro per l’Impiego di Palermo, con le note n. 11341, 11842 e 11863 tutte del 20/11/2014, ha convocato per martedì’ 25/11/2014 - a partire dalle ore 10.00 - gli enti Enfap Comitato Regionale Sicilia, Fondazione Centro Assistenza Sociale - O.n.l.u.s., Ecap di Palermo.

22/11/2014

SCIOPERO CON SIT-IN DEL 24 NOVEMBRE 2014: PER RAGIONI ORGANIZZATIVE E DI ORDINE PUBBLICO LA MANIFESTAZIONE RIGUARDANTE TUTTE LE FILIERE SI SVOLGERA' IN VIA TRINACRIA PRESSO L'ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA DALLE ORE 11.00 (SCARICA NOTE)

21/11/2014

Garanzia Giovani: la graduatoria sara' pubblicta lunedi 24 novembre 2014. Solo per chiarezza si comunica che le indiscrezioni che circolano sui blog in merito a presunte esclusioni di lavoratori gia' operanti negli avvisi 1 e 2 ovvero in Spartacus, sono destituite da ogni fondamento posto che la procedura per la stesura della graduatoria e' ancora in corso. E' buona pratica, in costanza di istruttoria, astenersi dal diffondere notizie di cui non si puo avere contezza per ragionevoli motivi di riservatezza.

21/11/2014

Attivita' formativa 2014/2015: un centinaio di decreti d'impegno gia' istruiti dal Servizo Programmazionr e firmati dal Dirigente Generale. Di questi circa 20 sono stati gia' elencati e sono in via di trasmissione alla Ragioneria, altri venti sono al repertorio per ricevere la registrazione. Dopo la registrazione da parte della Ragioneria il Servizio Gestione adottera' i decreti di liquidazione ed emettera' i mandati di pagamento, per gli enti che avranno pubblicato il bando di selezione degli allievi di almeno il 50% dei corsi approvati.

19/11/2014

Oggi si e' aperto a Roma il XVI Congresso Nazionale della UIL con il motto: lavoro, voglia di riscatto. Si va inesorabilmente verso lo sciopero generale.

19/11/2014

CIGD 2014: dopo la nota n. 3955 del 13/11/2014 il Dipartimento Lavoro ha impartito nuove disposizioni fissando alcune priorita' sull' intese istituzionali da sottoscrivere. La filiera dei servizi formativi e gli enti revocati. Il Servizio XV Centro per l'Impiego di Palermo ha invitato gli enti ad aggiornare i format al 31/07/2014 e la relazione sullo stato di crisi. Se gli aggiornamenti perverranno per tempo, lunedi 24 p.v. partiranno le convocazioni per Enfap, Ecap, Cesifop, IRIPA Sicilia, e Ist. Reg. F.Sant, (quasi tutti enti a dimensione regionale) e per l"ente Fondazione CAS. Prima, in base alla disposizione dipartimentale, si tratteranno le sospensioni riguardanti i lavoratori degli sportelli. Nella provincia di Catania tra il 17 e il 18 /11/2014 chiuse le intese di ECAP CT, CIPA-AT, IRAPS, CNOS- FAP, SAN GIOVANNI APOSTOLO, FM-FORMAMENTIS. A Messina In corso l'istruttoria di tutte le pratiche pervenute la cui sottoscrizione e' prevista a partire da lunedì 24 novembre 2014. Stiamo raccogliendo i dati per ciascuna provincia e li pubblicheremo.

16/11/2014

VERTENZA F.P. - ASSEMBLEE UNITARIE CIGL CISL UIL: rimodulazione nuova nota organizzativa. Due le assemblee, una Catania e l'altra a Palermo rispettivamente il 17 e il 18 novembre p.v.. (scarica nota)

15/11/2014

IMPORTANTE : - CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA: LA UIL SCUOLA SICILIA HA ADITO AL COMITATO EUROPEO DEI DIRITTI SOCIALI - ORGANO DEL CONSIGLIO D’EUROPA DEPUTATO A GARANTIRE LA CARTA SOCIALE EUROPEA - PRESENTANDO UN RECLAMO COLLETTIVO CONTRO LO STATO ITALIANO La Uil Scuola Sicilia ritiene che l’interpretazione amministrativa fornita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali – Direzione Generale degli Ammortizzatori Sociali – Divisione IV con la nota prot. 40/0002691 del 23/10/2014 violi palesemente gli artt. 12, 25 e E della Carta Sociale Europea Rivisitata. Con il reclamo si sostiene che l’avere escluso gli enti di formazione siciliani dalla concessione della cassa Integrazione in Deroga costituisca una discriminazione irragionevole. Il motivo di tale irragionevolezza risiede nell’avere ritenuto che gli enti di formazione non rientrino nella nozione di imprenditori quale requisito richiesto per l’accesso alla CIG-D. Tra i vari motivi del reclamo spicca la censura mossa all’interpretazione fornita dal Ministero dell’art. 2082 c.c. in spregio a quel formante giurisprudenziale riconducibile alla Suprema Corte di Cassazione (Cassazione Civile – Sez.III – Sentenza 19/06/2008 n. 16612). La Uil Scuola Sicilia ha chiesto al Comitato europeo di adottare una misura immediata, e necessaria al fine di evitare il rischio di danni irreparabili e al fine di assicurare il rispetto effettivo dei diritti riconosciuti dalla carta Europea, invitando lo Stato Italiano a eliminare gli effetti prodotti dalla interpretazione amministrativa fornita con la Nota Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 40/0002691 del 23/10/2014. A tal riguardo precisa che per migliaia di lavoratori, trovatisi senza alcun stipendio per far fronte alle proprie esigenze personali di vita e familiari, comporta un danno non solo possibile ma anche un esito certo (scarica la carta sociale europea)

13/11/2014

Garanzia Giovani: numerosi lavoratori stanno contattano la UIL Scuola in merito a presunte decisioni o orientamenti da parte del Ciapi di Priolo ad assumere 500 piuttosto che 1800 lavoratori nell'ambito del programma Garanzia Giovani e che quindi si partirebbe con assunzioni scaglionate. La notizia non e' vera nel senso che non e', ne' una decsione nè un orientamento dell'amministrazione, tantomeno lo e' per le OO.SS.. La ripresa delle trattativa con il Dipartimento su YG per l'avvio del programma non ha deciso nulla del genere si e' piuttosto rilevata la necessita' di recuperare tutte le risorse necessarie per garantire tutti. Le affermazioni fatte nell'ambito di una discussione di carattere generale o di proiezioni di incasso in base alla sola misura dell'orientamento degli utenti "profilati" non autorizza nessuno a trarre conclusioni e diramare notizie allarmanti. Oggi e' tempo di lavorare senza sosta e senza polemiche per fare in modo che l'amministrazione regionale faccia effettivamente partire il programma e faccia in modo che i 15.000 profilati diventino 40.000, che si recuperino i 23 milioni di economie a favore dell'attuazione di politiche attive e di ogni altra risorsa contemplata nel programma YG di competenza del Dipartimento Lavoro. Ogni altro commento e' frutto di libere estensioni di pensiero.

13/11/2014

IMPORTANTE -CIGD 2014: con nota n. 3955 del 13/11/2014 il Servizio XV Centro per l'Impiego di Palermo ha rinviato a data da destinarsi la convocazione dei tavoli istituzionali per la concessione della CIG in deroga di CSR, Interefop, Fondazione CAS, Anfe Regionale, Mediazioni previsti per oggi alle 10.00.

13/11/2014

Incontri e agenda sindacale: con nota n. 54777 del 12/11/2014 il Dirigente Generale del Dartimento Lavoro ha invitato, unitamente a CGIL ISL UIL il DG del Dipartimento Istruzione e Formazione alla riunione che si svolgera' oggi pomeriggio alle 15.00. L'incontro congiunto si e' reso necessario per la trasversalita' di alcuni temi oggetto della piattaforma rivendicativa. Ammortizzatori sociali, PAC 4 e alcune misure di Garanzia Giovani gli argomenti. L'Assessore Caruso, che non abbiamo ancora incontrato, intende dare un forte impulso a Garanzia Giovani anche se alcuni mesi di fermo nell'azione di governo su questo versante non sono stati certo di aiuto. L'obiettivo e' dunque, recuperare il tempo perduto per evitare che la Sicilia perda i 178 milioni di YG cosi come e' avvenuto per la Regione Calabria. Di estrema importanza e' la individuazione di una forma di organizzativa che permetta di erogare ai giovani siciliani nel più breve tempo possibile le misure e recuperare al programma tutte le 40.000 adesioni. Obiettivo collaterale altrettanto strategico per l''occupaziome di tutti i lavoratori dei Servizi Formativi recuperare anche le economie gia' realizzate nell'ambito degli avvisi 1 e 2 per destinarli alle politiche attive del lavoro che pur si devono svolgere in questa regione. Non abbiamo più tempo pero' la tensione di governo e' quella giusta per dare una immediata risposta ai giovani siciliani e agli operatori che aspetttano di rientrare la lavoro da troppo tempo.

12/11/2014

INTEGRAZIONE INDENNITA’ CIGD 2013: il Servizio Gestione del Dipartimento Formazione ha richiesto agli enti che hanno fatto domanda e che sono stati ammessi ai benefici della cassa integrazione in deroga per l’anno 2013, i dati necessari per disporre l’integrazione di cui al Fondo di Garanzia l.r. 10/2011. Dalla ricostruzione che ha fatto la UIL Scuola, salvo errori ed omissioni, assumendo a riferimento i decreti pubblicati dai vari Uffici del Lavoro i lavoratori interessati sarebbero circa 1320 e gli enti 35. La notizia che il Dipartimento stia pagando l’integrazione dell’indennità di cassa relativa al 2012 non corrisponde al vero. Si ribadisce che nel 2012 la postazione di bilancio di cui al capitolo 318110, che era di euro 5.500.000,00 è stata tutta esaurita, rimanendo un debito dell’amministrazione nei confronti dei lavoratori di oltre 8.300.000,00 euro (circostanza illustrata nei dettagli dalla Uil Scuola nell’audizione in II Commissione Legislativa all’ARS del 17 dicembre 2013). Nel 2013 la postazione di bilancio è di 5.000.000,00 di euro, la somma è stata già impegnata, e sarà dunque destinata all’integrazione delle indennità già pagate dall’INPS per la CGID 2013. L’integrazioni da pagare per il 2013 sono di gran lunga inferiori a quelle del 2012 (anno nel quale furono coinvolti circa 5000 lavoratori) e quindi con buona probabilità si realizzerà una consistente economia. Proporremo all’assessore un intervento legislativo che destini la somma residua a copertura, anche se parziale del “debito” di 8.300.000,00 euro che l’amministrazione ha nei confronti dei lavoratori della formazione professionale per il 2013. Nell’anno 2014 la postazione di bilancio si attesta su 4.000.000,00 di euro ma al momento non conoscendo il numero dei lavoratori che saranno coinvolti nella CIGD 2014 non possiamo effettuare stime attendibili (scarica elenco degli enti beneficiari della CIGD 2013).

11/11/2014

CIGD 2014 : dopo la direttiva del Dirigente Generale del Dipartimento Lavoro del 7/11/2014 si sbloccano le procedure. Convocati enti e sindacati per la sottoscrizione delle intese istituzionali. Il Servizio Centro per l'Impiego di Palermo inizia da giovedì 13 novembre 2014. A partire dalle ore 10.00 si esamineranno le richieste del Centro Studi e Ricerche, Interefop, Fondazione CAS, ENFAP Sicilia, Anfe Regionale e Mediazioni. Le convocazioni sono state effettuate in base alla presentazione cronologica delle domande di accesso ai benefici.

11/11/2014

VERTENZA FORMAZIONE PROFESSIONALE: dopo gli incontri del 6 e del 10 novembre 2014 rispettivamente svoltisi con l’Assessore alla Formazione e con il Dirigente Generale del Dipartimento Lavoro è sorta la necessità di rimodulare le date dell’assemblee e la giornata di sciopero a suo tempo comunicate. Gli appuntamenti sindacali coinciderebbero con una serie di incontri da svolgersi con i due nuovi Assessori disgiuntamente e congiuntamente. L’agende prevedono che Giovedì 13 novembre p.v. alle ore 15.00 si svolgerà un incontro con l’Assessore Caruso (Ammortizzatori sociali in deroga, Garanzia Giovani, Servizi per il Lavoro) e Venerdì 14 novembre p.v. quello con l’Assessore Lo Bello (primo argomento pagamenti e Progetto Prometeo). I temi sono quelli della piattaforma rivendicativa unitaria e saranno tutti affrontati. Gli incontri ci permetteranno di verificare il cambio di passo del Governo rispetto alle emergenze del settore. Se si passerà dalle parole ai fatti e toccheremo con mano provvedimenti che producono benefici per i lavoratori valuteremo di revocare lo sciopero, in ogni caso le assemblee – che sono state spostate e concentrate tra il 17 e il 18 novembre - costituiranno un momento di informazione di dettaglio degli esiti degli incontri. (scarica documenti unitari CGIL CISL UIL)

11/11/2014

SMENTITA DELLA UIL SICILIA ALL’ARTICOLO PUBBLICATO DAL GIORNALE 109 SU FORMASIND ED ENFAP: riceviamo dal Segretario Generale della Uil Sicilia la smentita sul contenuto dell’articolo pubblicato qualche giorno fa dal giornale 109, che parte da un fatto vero, cioè dal rogito notarile del 14 marzo 2014 tra Enfap e FormaSind una società della Uil, per poi lasciare il posto a ricostruzioni palesemente denigratorie per il sindacato che si è riservato di adire le vie legali per tutelare la sua immagine. Quattro i punti fermi e incontrovertibili della nota: a) la cessione non ha riguardato le attività convenzionate con la Regione Siciliana ovvero gli ambiti formativi FORGIO, FAS, FC e FP finanziate con l’avviso 20/2011; b) la cessione concerne solo la mera proprietà intellettuale di progetti afferenti la bilateralità; c) Enfap rimane, in ogni caso, unico titolare delle partite a debito e credito; d) l’importo di 837.000,00 euro si riferisce al finanziamento complessivo degli ultimi 8 anni di attività, conclusa e rendicontata, e che rappresenta meno dello 0.5% del fatturato annuo. Questi i fatti e per noi, che siamo abituati a valutare il merito delle questioni e gli effetti che esse producono, non esistono risvolti negativi né per i lavoratori nè per le attività dell’ente. (scarica la nota sindacale).