News Scuola - Vedi tutte le news
12/07/2016

Formazione, Raimondi: “Bene piano per l'emergenza ma non basta“. Senza dubbio il piano per l'emergenza della Formazione professionale, messo a punto dal governo Renzi rappresenta un passo in avanti. Ma non è certo sufficiente a risolvere tutti i problemi. Adesso tocca al governo Crocetta, senza più alibi, far ripartire il settore e tutelare tutti i lavoratori, disoccupati e operatori". Lo dice Giuseppe Raimondi, della segreteria della Uil Sicilia, che aggiunge: "Dopo tanti annunci non c'è più tempo da perdere. I siciliani vivono da troppo tempo in condizioni disperate. Serve attivare subito, come già avviene in tutte le altre regioni d'Italia, le misure di aiuto per tutti quei lavoratori che hanno perso il posto o per chi è in cerca di occupazione".

27/06/2016

D.M. n. 495 del 22 giugno 2016. Aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente valevoli per il triennio scolastico 2014/17

27/06/2016

D.M. n. 495 del 22 giugno 2016. Aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente valevoli per il triennio scolastico 2014/17

23/06/2016

Rettifiche dei movimenti del personale docente della scuola primaria di cui alla fase A dell'art.6 del CCNI per l'a.s. 2016/17

17/06/2016

OGGI LA FIRMA DEL CONTRATTO SULLA MOBILITÀ ANNUALE

17/06/2016

Elenco dei trasferimenti e passaggi del personale docente di scuola secondaria di I grado - a.s. 2016/2017

17/06/2016

Elenco dei trasferimenti e passaggi del personale docente di scuola secondaria di I grado - a.s. 2016/2017


News Fomazione - Vedi tutte le news
08/12/2016

Avvisi 4/2015 e 7/2016: registrati dalla Corte dei Conti i provvedimenti. L'avviso 4/2015 allegato al D.D.G. 8193 del 02/11/2015 riguarda i II III e IV anni della asf 2015/2016 mentre l'avviso 7/2016 allegato al D.D.G. n. 1757 del 19/04/2016 concerne i II e IV anni del asf 2016/2017.

30/11/2016

Ammortizzatori sociali in deroga 2016 e politiche del lavoro: la riunione di ieri sera 29 novembre u.s., svoltasi presso l’Assessorato Regionale alla Famiglia, ha riguardato gli adempimenti di fine anno previsti dall’Accordo Quadro sui criteri per l’acceso agli ammortizzatori sociali in deroga 2016. La riunione e’ stata convocata per valutare, sulla scorta disponibilità’ residuali delle risorse finanziare, come procedere nella concessione dei benefici sulla scorta dei criteri concordati dall’accordo quadro alla luce della recente circolare ministeriale N. 34/2016. Si rammenta che il provvedimento ministeriale ha fissato al 30 novembre 2016 il termine entro il quale caricare a sistema le pratiche a valere del 2014 e 215. I pagamenti saranno effettuati entro l’anno come ha dichiarato al tavolo dall’INPS. Si rammenta che il termine soglia dei pagamenti, di fatto, e’ di 30 gg e pertanto le CGID 2015 potranno, realisticamente, pervenire sui conti dei lavoratori entro il 31/12/2016. L’istituto non e’ stato, tuttavia, nelle condizioni di attestare le disponibilità’ residuali delle risorse finanziarie effettive sulle quali poter prevedere le priorità ’ nella concessioni della CIGD 2016 (enti di formazione compresi) e della mobilita’ in deroga. Per ciò che riguarda la CIGD 2015 l’unico ente di formazione rimasto fuori, nonostante l’impegno delle OO.SS. e del Dipartimento (che ha pure acquisito un parere del Ministero del Lavoro) sino a tarda sera, e’ l’IRAPS. La mancata disponibilità’ dell’ente a sottoscrivere l’intesa istituzionale e’ risultato essere un limite insormontabile. L’Assessore si e’ impegnato a riconvocare il tavolo non appena il dato delle risorse residuali sarà’ disponibile e ad inviare al Ministero una richiesta di deroga al limite del 30 novembre 2016 per eventuali altri pagamenti a valere del 2014 e 2015. In conclusione per ciò’ che attiene specificatamente alla CIGD 2016 degli enti di formazione, si può affermare che la consistenza delle risorse residuali, ribadiamo non certificate, lasciare supporre che il settore della formazione possa beneficiare anche per il 2016 della CIGD ma nessun soggetto, al momento, può’ dispensare la certezza assoluta della concessione dell’ammortizzatore. L’occasione e’ stata utile per pressare ancora una volta l’INPS per l’accelerazione delle procedure a valere del FIS l’altro ammortizzatore in istruttoria presso l’istituto. La UIL ha chiesto all’Assessore notizie sulla definizione del piano regionale delle politiche attive aggiuntive e sulla reale possibilità’ che i lavoratori, sopratutto quelli che un datore di lavoro non hanno più, possano ritornare in servizio e se l’ente CIAPI di Priolo sia ancora un soggetto sul quale la Regione punta, oppure no, per la realizzazione del piano. L’Assessore ha confermato, autorizzandoci a pubblicare la notizia, che il CIAPI resta uno dei soggetti di riferimento. Quanto dichiarato dall’Assessore lo verificheremo, dopo il balletto delle notizie di questi giorni, quando avremo il piano che pare debba essere presentato alle OO.SS. la prossima settimana. Nel frattempo la UIL ha intrapreso l’iniziativa di mettere attorno allo stesso tavolo tutte le OO.SS. confederali e no.

26/11/2016

CIG--D 2015: nei giorni 24 e 25 novembre sono state siglate altre intese istituzione per la concessione dell'ammortizzatore sociale per gli enti : CERF , INFAOP, NUOVO CAMMINO, IRES, CESIFOP, IRAPA, IST.REG.FERN.SANTI, ANFE REGIONALE, INTEREFOP, IAL SICILIA.

23/11/2016

Ammortizzatori sociali in deroga – facciamo il punto: oggi sono state firmate alcune delle intese istituzionali previste. A CPI di Palermo sono state siglate quelle riguardanti gli enti Tecno-Service, Irgem, Mediazioni, Enaip Palermo, Istituto Italiano F. Santi, Enfaga Palermo, Efal Palermo, Anapia, Evergreen Consulting. Gli accordi prevedono la concessione della CIGD 2015 in ragione di cinque mesi cosi come prevedeva il decreto interministeriale n. 83473 del 01/08/2014. Al CPI di Trapani sono state firmate le intese per i quattro enti richiedenti UNCI, Ciap-At, Efal Castelvetrano, Conses (consorzio servizi e solidarietà). L’Uil e le altre OO.SS., compresi Cobas e Snals Conf.sal che hanno firmato per adesione, ai sensi della recentissima circolare del Mlps del 4/11/2016 n. 34 hanno chiesto il riesame delle istanze contenenti richieste d’accesso al beneficio per periodi superiori a 5 mesi, posto che la nuova disposizione, prevede la deroga ai limiti posti dal richiamato decreto interministeriale. CIGD 2014: Comunichiamo inoltre che, a seguito delle segnalazioni di alcuni lavoratori aderenti alla UIL della provincia di Enna, di qualche settimana fa, è stata rappresentata ai massimi vertici dell’INPS regionale la circostanza che in alcune province non erano stati ancora effettuati i bonifici a favore dei lavoratori. Oggi abbiamo certezza che l’INPS a Enna ha disposto i pagamenti. FIS: altro intervento della UIL riguarda la mancata istruttoria delle domande di accesso al Fondo di Integrazione Salariale per l’anno 2016. L’INPS regionale cui è demandata l’istruttoria delle domande di accesso, l’emanazione dei relativi decreti di concessione nonché il caricamento dei dati sulla piattaforma all’uopo approntata dall’istituto, riferisce che Palermo è sede pilota dove testare il funzionamento del nuovo software e che sta velocemente sperimentando l’applicazione di alcune pratiche già istruite. Seguiamo da vicino tutta la partita degli ammortizzatori, compresi i contratti di solidarietà difensiva non ancora esitati dal Ministero, e su questo sito pubblicheremo gli aggiornamenti.

18/11/2016

CIGD 2015: programmati per il 23 e il 24 novembre p.v le intese istituzionali riguardanti la cassa integrazione 2015.

17/11/2016

Cigd 2015 - Accordo del 16 novembre 2016 - A seguito della emanazione della circolare ministeriale N. 34 e 38 del 2016 in Sicilia si è' raggiunto un accordo per dare attuazione all'accordo quadro riguardanti gli ammortizzatori 2016. Stamattina il Dipartimento impartirà le necessarie direttive per la CIGD 2015. I decreti dovranno essere caricati a sistema entro il 30 novembre p.v.. La UIL a seguito di alcune comunicazioni che confermavano lo spostamento dell'incontro di ieri al 23 novembre p.v. per impegni dello Assessore concomitanti alla visita del Presidente del Consiglio non era presente. SIamo certi che si sia trattato di un equivoco e di improvvida comunicazione e che non ci sia altro. È' in corso un chiarimento tra gli Uffici di diretta collaborazione dell'Asessore e la UIL Confederale.


Forum Fomazione - Guarda Tutti gli Interventi
Se hai una domanda che pensi possa interessare tutto il "popolo" della formazione inviala utilizzando l'apposito forum qui di seguito. Se il tuo quesito verrà considerato utile per migliorare l'informazione del sito verrà pubblicato con la risposta del Responsabile Regionale Giuseppe Raimondi
Nome
Email