News Scuola - Vedi tutte le news
News Fomazione - Vedi tutte le news
03/08/2015

LE PRINCIPALI VERTENZE: CIGD 2014 - il provvedimento e' fermo al Ministero dell'Economia dal 9/7/2015. La situazione che si e' venuta a creare e' surreale e grottesca se si tiene conto che le risorse che aspettano l'ok di Padoan sono della Regione Siciliana. Macchina messa malissimo tanto che volessimo cogliere una relazione con quella regionale potrenmo dire che se Atene piange Sparta non ride. Niente di grave se il malfunzionamento che Renzi rimprovera alla Regione ma che ha negli uffici nevralgici dei ministeri che contano, non si ritorcesse sulla vita di ogni giorno dei siciiani e degli italiani. La UIL Sicilia ha chiesto al Prefetto di Palermo di intervenire presso la Segreteria del Gabinetto del Ministro Padoan dove l'iter del PAC si e' bloccato. Ogni altra notizia tesa ad accreditare l'avvenuto trasferimento delle risorse all'INPS al momento non risulta corrispondente al vero. (scarica lettera inviata al Prefetto di Palermo)

28/07/2015

“Per il Pd siciliano, la Formazione non rappresenta un’emergenza. Lo abbiamo appreso leggendo l’intervista del segretario Raciti rilasciata oggi al Giornale di Sicilia. Nell’elenco delle riforme prioritarie, infatti, questo settore non è nemmeno citato ed inserito nell’agenda di governo. Un grosso errore considerato i tremila lavoratori già licenziati e un migliaio ancora a rischio. Senza tenere conto di tutti coloro che se pur lavorando con regolarità, da mesi non percepiscono lo stipendio. Una condizione non più sopportabile”. A chiedere, quindi, un cambio di rotta al Pd siciliano per avviare una vera riforma del settore è Giuseppe Raimondi della segretaria della Uil Sicilia, che aggiunge: “Questo sindacato ha già chiesto l’istituzione di un tavolo di crisi nazionale e all’appello hanno risposto anche gli assessori Caruso e Lo Bello. Chiediamo al segretario Raciti di intervenire anche lui e di sollecitare al Governo Renzi il trasferimento dei 175 milioni del Pac per il Piano straordinario del lavoro. E’ necessario risolvere i problemi subito. Gli elenchi non bastano più, dalla politica adesso ci aspettiamo azioni concrete”.

27/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: altri quattro mandati trasmessi in Ragioneria.

23/07/2015

Notizie dagli enti: con nota n. 1929 del 23/07/2015 il CESIFOP dà comunicazione alla UIL Scuola che ha provveduto a corrispondere gli emolumenti relativi ai mesi di giugno, luglio, agosto, settembre e corrispettivi 9/12 della 13^ mensilità a saldo delle spettanze maturate dai lavoratori incaricati negli avvisi 1/2010 e 2/2010.

23/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: i primi quattro mandati, quelli di cui agli elenchi n. 108152 e 108156 trasmessi in data odierna al Tesoro. Continuiamo a seguire attentamente questo progetto.

21/07/2015

Ciapi Priolo/ Progetto Prometeo: i primi quattro dei nove mandati di pagamento n. 824 - 832 per complessivi 1.510.538,65 euro sono sono gia' stati trasmessi in Ragioneria con gli elenchi n. 108152 e 108156. I titoli aspettano il loro turno per essere trasmessi al Tesoro. A seguire, assicura il Dirigente Generale, anche il cartaceo degli altri 5 mandati sara' trasmesso all'organi di controllo. Oggi il Dirigente Generale aderendo ad una sollecitazione della UIL ha deciso di convocare una conferenza dei servizi per il 30 luglio p.v. su due temi. 1) uniformare una linea di condotta sulla erogazione del rimanente finanziamento del Progetto Prometeo nel rispetto della norma regionale che autorizza il Ciapi di Priolo a rendicontare a costi reali e alla luce di recenti sentenze del TAR sul progetto. 2) avvio di nuovi 42 corsi autorizzati dai CPI. L'intenzione dell'amministrazione sembra quella di mettre un punto su una vicenda che i lavoratori non reggono più e che e' urgente risolvere.


Forum Fomazione - Guarda Tutti gli Interventi
Se hai una domanda che pensi possa interessare tutto il "popolo" della formazione inviala utilizzando l'apposito forum qui di seguito. Se il tuo quesito verrà considerato utile per migliorare l'informazione del sito verrà pubblicato con la risposta del Responsabile Regionale Giuseppe Raimondi
Nome
Email