News Scuola - Vedi tutte le news
News Fomazione - Vedi tutte le news
02/10/2014

Esito riunione ammortizzatori del 1/10/2014: la riunione aveva ad oggetto le problematiche insorte con l'entrata in vigore del decreto interministeriale n. 83473 che modifica tempi e requisiti d'accesso ai benefici degli ammortizzatori sociali. L'Assessore Bruno e il Dirigente Generale del Dipartimento Lavoro preso atto che la stessa INPS regionale attende una circolare dalla sua Direzione Generale che indirizzi le sedi periferiche, e che alcuni aspetti interpetrativi del Ministero del Lavoro sono stati oggetto di richieste di chiariment delle OO.SS.confederali e del Coordinamento delle Regioni, hanno ritenuto di aggiornare la riunione a 10 giorni. Una problematica, che investe anche gli enti di formazione, sollevata dal decreto interministeriale, attiene alla caratteristiche che i soggetti richiedenti il trattamento di integrazione salariale in deroga devono possedere. Il decreto, in merito alla caratteristiche che devono possedere le imprese richiedenti rimanda all'art. 2082 del codice civile e secondo l'Assessore v'e' necessita' che il Ministero del Lavoro chiarisca se gli enti rientrano nel richiamato precetto normativo. A tal proposito la UIL ha fornito alla Segreteria Tecnica dell'Assessore Scilabra e allo stesso Assessore Bruno la giurisprudenza di riferimento (Sentenze di Cassazione, dei Tribunali di Palermo, Torino, Caltanissetta) dalle quali si puo' facilmente evincere che gli enti rientrano tra i soggetti abilitati a richiedere il trattamento di integrazione salariale in deroga.

30/09/2014

Ammortizzatori sociali in deroga 2014: il Dirigente Gnerale del Dipartimento Lavoro, dopo la pubblicazione del Decreto interministeriale n. 83473 e l'emanazione della Circolare n. 19 del 11/09/2014 ha convocato per domani mattina i soggetti firmatari dell'Accordo Quadro 2014 al fine di affrontare le problematiche rilevate dalle OO.SS. e dal Coordinamento delle Regioni. L'appuntamento e' di estrema importanza per il sostegno al reddito dei lavoratori della formazione professionale interessati al trattamento della mobilita' e della cig in deroga.

30/09/2014

Vertenza formazione professionale: oggi si e' svolto un incontro tra i promotori della marcia della formazione ed alcune OO.SS. tra le quali la UIL. Valutiamo utile il contatto odierno per ricompattare la categoria al momento divisa e disorientata. Esistono a nostro parere i presupposti per una cammino unitario fino al raggiungimento degli obiettivi che concordemente si stabiliranno. Uniti si vince e la UIL dara' il suo convinto contributo alla costruzione di un percorso di lotta unitario senza sosta che esiga dal Governo provvedimenti concreti per le retribuzioni e per il futuro occupazionale dei lavoratori delle tre filiere del sistema formativo regionale e dei lavoratori licenziati che attendono una ricollocazione nel sistema formativo. Il confronto e' necessario ed indispensabile e ciascuno deve poter dare il proprio contributo per il bene di tutti.

27/09/2014

IAL SICILIA: la UIL Scuola, su mandato di un gruppo di lavoratori gia' operanti nella filiera dei servizi formativi - sportelli multifunzionali, ha proposto al Presidente dello IAL Sicilia una bozza di accordo transattivo che impegna l'Ente (al verificarsi dell'esito positivo dell'attaule contenzioso in sede giurisdizionale e della acquisizione di nuove commesse nell'ambito della filiera dei servizi formativi) alla riassunzione dei lavoratori sottoscrittori a fronte della loro rinuncia al ricorso giudiziale. L'ente sta valutando il documento inviatogli . Nelle more, se altre OO.SS. , per conto di altri lavoratori interessati, volessero aderire alla nostra proposta e portare il loro contributo per il miglioramento della transazione la UIL Scuola, sin d'ora, si dichiara disponibile.

24/09/2014

Formazione: “Il nuovo ddl? Servono chiarimenti e correttivi. La Uil non compra a scatola chiusa”. Comunicato stampa della Uil Sicilia del 23/9/2014 - 17.06 PALERMO. “Sul disegno di legge che ridisegna il settore della Formazione professionale, invitiamo ad una valutazione prudente. Alcuni punti, infatti, sono condivisibili ma non sarebbe la prima volta che alle buone intenzioni segua il caos”. Lo dice Giuseppe Raimondi della segretaria della Uil Sicilia, che precisa: “Condividiamo il coinvolgimento di Università e aziende anche se va chiarito con quali modalità. C’è da capire, poi, quali sono le effettive tutele per i lavoratori, e questo non può essere considerato un dettaglio. Ed è importante verificare prima, le possibili distorsioni che abbiamo già denunciato in merito all’uso dei voucher”. E Raimondi continua: “Assegnare, infine, le competenze per la Formazione ai consorzi dei Comuni che dovranno - non si sa bene come e quando - sostituire le Province, appare temerario. Prima che parta il percorso parlamentare, chiediamo quindi un confronto con le organizzazioni sindacali per avere chiarimenti e apportare correttivi. Intendiamo collaborare. La Uil non compra a scatola chiusa”.

23/09/2014

Comunicato delle OO SS Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola A seguito di convocazione Prot. 93/2014 del 20 settembre delle associazioni Forma, Cenfop, Anfop, Asef, Assoform, Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola si sono incontrate presso la sede di Forma con i rappresentanti delle predette associazioni datoriali. Assenti Asef ed Assoform e, per la parte sindacale lo Snals. Il Presidente di Forma ha comunicato, a nome dei propri associati e delle associazioni presenti, la volontà di procedere nel breve termine a iniziative tendenti, ai sensi di legge, a sospendere e/o licenziare il personale di tutte le tre filiere del sistema della formazione professionale della Sicilia, vista l’assenza di atti di governo formali. Dopo ampia discussione, le OO SS hanno preso atto delle intenzioni manifestate, e hanno dichiarato la propria più ferma opposizione a provvedimenti espulsivi o che non fossero tesi alla maggiore tutela sociale ed occupazionale . Hanno altresì espresso la propria grande preoccupazione per l’assenza di concrete azioni di governo e di impegni straordinari per la soluzione della vertenza. I datori di lavoro hanno preannunziato che determineranno le loro azioni nel corso della settimana, e ne daranno comunicazione al sindacato. Palermo, 22 settembre 2014


Forum Fomazione - Guarda Tutti gli Interventi
Se hai una domanda che pensi possa interessare tutto il "popolo" della formazione inviala utilizzando l'apposito forum qui di seguito. Se il tuo quesito verrà considerato utile per migliorare l'informazione del sito verrà pubblicato con la risposta del Responsabile Regionale Giuseppe Raimondi
Nome
Email